Torna al Blog

Italia, la prima volta – Le città d’arte

View of Florence from  Michelangelo Square

Se volete visitare l’Italia e avete a disposizione una decina di giorni, il consiglio è di concentrarvi su due città situate in regioni diverse e da lì, oltre alla visita delle città, organizzare delle escursioni per conoscere altri luoghi e aspetti della vita italiana.

Ottimi voli a prezzi ragionevoli vi porteranno a Roma dove non potrete mancare di visitare il Colosseo e il Foro Romano, di fare una passeggiata intorno a Piazza di Spagna, ammirando le vetrine esclusive del quartiere, di dedicare almeno 4-5 ore alla visita dei musei vaticani e della basilica di San Pietro nella Città del Vaticano. Nessuna altra città al mondo può offrire tale ricchezza e varietà di esperienze! Passate almeno 3, 4 notti a Roma, scopritela a piedi, passeggiando da una piazza all’altra.

Come seconda città da visitare, direi senz’altro Firenze, che potete raggiungere in treno in solo 1h35 minuti. Volendo conoscere anche altre parti d’Italia, optate per l’auto, facendo una sosta nella città più santa d’Italia, cioè Assisi, in Umbria. Qui sacralità e arte si uniscono e si fondono, la basilica di San Francesco ne è un buon esempio. La ricchezza di affreschi e opere vi affascinerà e trasporterà a ritroso nel 1200 e ‘300, quando Cimabue e Giotto, i più grandi pittori del Medioevo, ne affrescarono le pareti con storie di San Francesco.

Una sosta di 3-4 ore vi permetterà di fare una bella visita e di pranzare. Dopo, continuerete il vostro tragitto fino a Firenze, città più austera e più raccolta di Roma, con un centro storico splendido, strade e vetrine eleganti, musei famosi in tutto il mondo, per citare solo l’Accademia e gli Uffizi.

Firenze rappresenta un’ottima base per escursioni al resto della Toscana, a città d’arte come Siena, San Gimignano, Pisa, Lucca, Arezzo…. E per escursioni di carattere enogastronomico. bellissime aziende vinicole e castelli medievali vi attendono per farvi degustare il vino, l’olio di oliva, formaggi e salsicce di propria produzione.

A Firenze consiglio altre 4 notti: anche se non avete un programma ben definito, tante sono le meraviglie e le emozioni che offre questa città.

Volendo, poiché la terza città d’arte più famosa d’Italia è Venezia, potreste, tenendo sempre come base Firenze, prendere il treno andata-ritorno per Venezia e fermarvi per 5-6 ore. Potrete esplorare da soli la città lagunare o ingaggiare una guida turistica che vi condurrà attraverso il suo dedalo di viuzze e canali. Non mancate di entrare nella basilica di San Marco, un gioiello di architettura, tutto ricoperto di mosaici, e di fare un giro in gondola o anche solo in vaporetto.

 

Da Firenze, rientrerete a Roma in treno oppure sarete accompagnati con il vostro bagaglio direttamente all’aeroporto di Fiumicino.

Foto via